lunedì 19 maggio 2008

Campo scuola - Atletica leggera - Professori e varie

Preside
Tullio Portogalli

Lettere (Italiano e Latino)Lidia Chiappini (1a)
Giovanni Starnini (2a-5a)
Matematica e Fisica ......................................................................Ferrari 330 P3 - 1966
Santi (1a-2a)
Giovanni Ieri (4a)
Marta Ciraolo (5a)
Storia e Filosofia
Mario Santi (1a)?
Graziella Bogani (3a-5a) ?
Inglese
Graziana Balli Romoli (1a-5)a
Disegno
Alberto Giuntoli (1a-5a)..................................................................Porsche 907 - 1967/68
Valerio Gelli assitente
Scienze naturali
Annetta Capecchi (1a-5a)
Pancani ........assistente di Scienze
Bottari .........assistente di Fisica
Educazione FisicaOrano Ignesti (1a-5a)
Religionepadre ..... Montanari
------------------------------------------------
I trasferimenti a metà mattinata da via Fonda al campo scuola, a passo lento per il Corso Gramsci, Piazza Mazzini, via dei Pappagalli, e via dei Macelli, con le borse da ginnastica con le Superga di tela bianche e blu e la tuta nera di panno pressato odorante di sudaticcio, con le tre grandi lettere bianche L.S.P. (Liceo Scientifico Pistoia, alias Leccacelo Sulla Punta...) attaccate sul petto.
-------------
I pomeriggi di gare al Campo Scuola: provinciali e meetings, con i big pistoiesi dell'epoca, nostri coetanei, tutti tesserati per la gloriosa e dimenticata "Atletica Pistoia".
Claudio Cialdi (1947) 100 metrista imbattibile che ottenne poi in nazionale il 30 maggio 1970 a Madrid un 10"3 manuale.
Stefano Pastacaldi (1950) 10"5 sui 100 metri a Pistoia il 12 giugno 1971  
Giorgio Ballati (1946) 47"5 sui 400 metri a Formia nel 1972 e 50"25 sui 400 ostacoli, a Roma il 1 settembre 1974.
La memorabile semifinale di Coppa Europa a Torino nel 1975, dove Ballati vinse la gara dei 400h in 50"88, davanti al al tedesco Reibert (51.01) contribuendo al secondo posto ed alla qualificazione dell'Italia per la finale di Nizza.
Fabrizio Ghelli (1951) 48"8 sui 400metri a Viareggio nel 1970
Roberto del Coro indomito decathleta, fra i primi 10 italiani del 1968. (nella foto)
-----------------------------------------
I nomi che in noi malati, all'epoca, di atletica leggera richiamano i ricordi favolosi degli anni Sessanta ed in particolare delle notti insonni trascorse davanti alla televisione per assistere, in bianco e nero, alle gare olimpiche più belle di tutti i tempi: quelle di Città del Messico nell'ottobre del 1968:
Mike Larrabee, Andrzej Badenski, Gaston Roelants, Valeri Brumel, Randy Matson, Al Oerter, Tommie Smith, John Carlos, Kip Keino, Jim Ryun, David Hemery, Richard Fosbury, Bob Beamon, Peter Snell, Ron Clarke, Martin Lauer, Willie Davenport, Michel Jazy, Wolfgang Nordwig, Christos Papanikolaou, Hervé d'Encausse, Igor Ter-Ovanesyan, Ludvík Danek, Anatoliy Bondarchuk, Jânis Lûsis,
la familiare cantilena dei nomi delle grandi staffette:Fenouil, Delecour, Piquemal, Bambuck
Matthews, Freeman, James, Evans
Berruti, Preatoni, Ottolina, Giannattasio
Balachowski, Grędziński, Werner, Badeński
e poi, per gli altri sport:
Ludovico Scarfiotti, Lorenzo Bandini, Nino Vaccarella, John Surtees, Jack Brabham, Jim Clark, Mike Hailwood, Phil Read, Giacomo Agostini, Renzo Pasolini,
Jean-Claude Killy, Heini Messner, Guy Périllat, Léo Lacroix, Karl Schranz, Patrick Russel, Jean Noel Auger,
Sonny Liston, Cassius Clay, Floyd Patterson.
------------------------

Il Campo scuola di Pistoia, il  27 ottobre 1962, giorno dell'inaugurazione
.

4 commenti:

Cesare ha detto...

Matematica 1-2 Santi
Mat e Fisica 3 Baffo blu
4^ Giovanni
5^ Marta Porta Ciraolo
Inglese: Balli Romoli Graziana
Assistente di Scienze: Pancani
Assistente di Fisica: Bottari

camel ha detto...

che emozione...sono capitato per caso sul tuo blog e mi e' ritornato alla mente un tratto della mia infanzia quasi sepolto.
frequentavo il campo scuola nei primi anni settanta (tesserato per l'atletica pistoia-giavellotto)e mi ricordo un aneddoto divertente.
Dopo finito l'allenamento, nello spogliatoio, rimasi con il velocista ciardi (o cialdi),dopo aver parlato un po mi chiese se gli portavo la sua borsa fuori,io un po imbarazzato lo feci, appena fuori i miei amici carlo marchetti e mario maccioni si misero a ridere e mi dissero che lo faceva con tutti quelli nuovi,daltronde il suo 10,3 a qualcuno lo doveva far pesare.
ricordo che quell'anno (1973)arrivai in finale ai campionati italiani allievi (6) a massa,
bei tempi.
un saluto a te e ai tuoi amici
valter saccone

camel ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.