lunedì 19 maggio 2008

Canzoni - Osterie - Misteri

Si riportano di seguito le canzoni "da autobus" in voga all'epoca.
Si tratta di cultura popolare tramandata oralmente.

Fanfulla da Lodi (ci sono alcune imprecisioni e manca almeno una strofa: integrare s.v.p.)

iscrizione forzata solo per il 1968
 ............................................................
Conoscete Fanfulla da Lodi?
Condottiero di gran rinomanza
Fu condotto un dì in una stanza
Da una donna di facili amor.

E cavalca, cavalca, cavalca
Alla fine Fanfulla s’accascia.
Lo risveglia la triste bagascia
Cento scudi pagar le dovrà

Vaffancul, vaffancul, vaffanculo
Le risponde Fanfulla incazzato
Venti scudi ti ho già dato
Gli altri ottanta li prendi nel cul...

Cassius Clay - 1964
Passa un giorno, ne passano due
A Fanfulla gli prude l’uccello
Cos’è mai questo male novello
Che Natura maligna gli da?

Vien chiamato un dottore di grido
Che prescrive all’illustre ammalato
Che l’uccello gli venga tagliato
Se lo scolo evitare vorrà.

La morale di questa novella
Ci riporta alla legge del menga:
Chi l’ha in culo se lo tenga
E piuttosto impari a trombar.

  
La Gilera
E invece della moglie mi compro la Gilera
Ci vo su mattina e sera
Montecarlo 1968
Ci vo su mattina e sera
E invece della moglie mi compro la Gilera
Ci vo su mattina e sera
E le corna non c'e l'ho.
....................................................
Palle
Palle, Palle,
Palle rosse e gialle
Leccateci le Palle
Le palle rosse e gialle.

Bimbe belle
Bimbe belle facciamo all’amore
Ford GT40 Mk4 - 1966
Che è la cosa più bella del mondo,
chi non tromba nel tempo giocondo
quando è vecchio lo piglia nel cul.
....
Cosa importa se voi non volete,
siete vecchi, barbosi e tiranni,
gli studenti hanno sempre vent'anni
e la fava rivolta all’insù.
....................................................

Misteri e Leggi
Nel primo mistero si contempla: San Cirillo che con la fava a spillo inculava i microbi.

Nessun commento: